L’Olimpico Tuona!!!

SS Lazio v SSC Napoli  - Serie A

(fonte: calciomercato.it)

Olympia vola e schiaccia un Napoli rimaneggiato, ma in forma, che però non è bastato a fermare questa Lazio affamata di punti. Finisce 3-1 all’Olimpico.Gli uomini di Reja si portano a +6 dai Partenopei e a 3 lunghezze dall’Udinese uscito vincente nella partita del pomeriggio contro il Parma sempre per 3-1.

Prima del fischio d’inizio si parte con un minuto di raccoglimento in onore di Long John (Giorgio Chinaglia).

 

La partita comincia e dopo appena 9 minuti Candrea di collo destro insacca la sfera in porta complice anche un errore di De Sanctis che in modo goffo si accovaccia per bloccarla ma non riesce a fermarla.
La Lazio arretra, gli uomini di Mazzarri non ci stanno e partono all’assedio della porta bianco-celeste.

All’11esimo, Cavani, su passaggio di Pandev,prova a portare i suoi in pareggio, ma Marchetti compie il miracolo e respinge il pallone che si ritrova sui piedi di Hamsik il quale però spedisce la sfera affianco il palo sinistro.

 

La Lazio ora è sotto assedio, e il Napoli ci prova in tutti i modi, ma la buona retroguardia bianco-celeste stronca sul nascere ogni tentativo.

Al 34esimo però Campagnaro crossa da destra,Lavezzi riceve la sfera e di tacco la poggia a Pandev che non sbaglia e porta il risultato sull’ 1-1.

 

La partita continua senza guizzi eccessivi e al fischio finale le due squadre vanno negli spogliati con un parziale più che giusto.

Nella ripresa esce Hernanes per Gonzalez, ma è il Napoli a partire impetuoso, appena dopo 2 minuti dall’inizio del secondo tempo, ci prova Lavezzi a portare i suoi in vantaggio, con un tiro però che sorvola la traversa. Al 50esimo si rifà viva la Lazio: pasticcio difensivo nella difesa Partenopea e subito Candreva ne approfitta, ma De Sanctis respinge la sfera sul quale però si fionda Campagnaro anticipando Rocchi.

Vedi anche  Sfottò laziali per i cugini romanisti

 

Al 69esimo dopo venti minuti senza situazioni pericolose, arriva il vantaggio tanto sospirato dalla Lazio.

Radu crossa da sinistra,Mauri lo vede, si coordina in volo e saetta la sfera in rete De Sanctis non può far altro che guardare.

Il Napoli è in bambola, Inler compie un goffo retropassaggio e Rocchi anticipa Britos che fa fallo. E’ Rigore.

Dal dischetto ci pensa Ledesma a porre i sigilli per la partita.

Finisce 3-1 e Olympia vola.

Puoi commentare, o collegare il post sul tuo sito.

Commenta

© 2018 ss.lazio.it | Powered by IMPRENDO - P.I. 12438431004 | Privacy e Cookie Policy