15 minuti di blackout e poi la goleada di Parolo

La Lazio dilaga a Pescara segnando 6 gol, imponendo agli abruzzesi la 16esima sconfitta in campionato. La partita di apre al 10′, Felipe Anderson recupera sulla destra un cross di Keità, mette in mezzo e Parolo insacca lo 0-1. 13′ Angolo di Biglia, testa di Parolo e la Lazio si porta sullo 0-2. Tuttavia la Lazio si addormenta e al 29′ Benali ribatte in rete una parta di Marchetti sul tiro di Caprari. Al 37′ la svolta, Zampano salta 2 giocatori in area Lukaku e Hoedt lo chiudono fallosamente e l’arbitro decreta il penalty per il Pescara. Dagli undici metri Caprari si fa parare il tiro da Marchetti che blocca la palla alla sua sinistra. Il gol del pareggio è solo rimandato perchè al 41′ sull’angolo di Benali, è Brugman che di sinistro al volo infila Marchetti. Sul 2-2 si chiude il primo tempo. La riprese si apre subito al 49’con il sorpasso della Lazio, Milinkovic Savic da 2 passi prende il palo, e Parolo da due passi mette in rete il tapin vincente che porta la Lazio sul 2-3. La Lazio chiude la gara con il gol di Keita che davanti alla porta, su assist di un Immobile altruista, insacca il gol del 2-4. Anche Immobile trova il gol su angolo di Biglia, Parolo spizza la palla, e sul secondo palo Immobile da solo segna il 2-5. L’attaccante biancoceleste non esulta in rispetto della sua ex squadra che lo ha lanciato in Serie B. Il 2-6 arriva grazie a Parolo che si inserisce su un cross di Lulic dalla sinistra, e batte Bizzarri, ex di turno. Con questa vittoria la Lazio sale a quota 43 punti e raggiunge il 4 posto in classifica, il Pescara , sempre più ultimo rimane a 9 punti. Da registrare un rigore mancato per il Pescara nel primo tempo per un fallo di mano di Hoedt.

Parolo che festeggia con i compagni i suoi 4 gol

Puoi commentare, o collegare il post sul tuo sito.
© 2020 ss.lazio.it | Powered by IMPRENDO - P.I. 12438431004 | Privacy e Cookie Policy