Tra burocrazia e dilemmi


Il tecnico goriziano sembra indeciso sul modulo da adottare contro il Parma.
L’assenza di Klose sta costringendo la Lazio a “reinventarsi” continuamente.
Il principale dubbio di Reja è se partire con una o due punt2.
Se i bianco-celesti partissero col modulo 4-2-3-1: Kozak (l’unica punta) sarebbe supportato dalla presenza di Hernanes trequartista alle sue spalle, con Candreva e Mauri sulle fasce.
Se invece il tecnico goriziano opterà per un più offensivo 4-3-1-2 la coppia d’attacco sarà formato da Kozak-Rocchi con Mauri alle loro spalle e con la partenza in panchina di Hernanes.
Per quanto riguarda invece il reparto difensivo Reja ha già le idee chiare: Konko-Biava-Dias-Radu difenderanno la porta laziale insieme ai centrocampisti Ledesma e Matuzalem,quest’ultimo ingrovigliato in cavilli burocratici riguardo ad un vecchia disputa legale tra due sue ex squadre.
La corte suprema svizzera però, ha accolto il suo ricorso legato alla vicenda del trasferimento dallo Shakhtar al Saragozza nel 2007. Il club bianco-celeste ha accolto con entusiasmo la notizia che il giocatore non incorrerà in alcuna squalifica, ma il brasiliano rischia di pagare ugualmente,al club ucriano una multa di 12milioni.

Puoi commentare, o collegare il post sul tuo sito.

Commenta