Lo Juventus Stadium freme

La tensione si taglia a fette. La Juve questa sera non può sbagliare,deve controbattere la vittoria del Milan che si è riposizionato nuovamente primo.

Ma anche gli uomini di Reja non possono permettersi il lusso di lasciare punti per strada. Infatti la coda delle pretendenti per l’Europa che conta è piuttosto vasta: Udinese,Napoli,Roma e Inter si stanno dando battaglia e probabilmente questo campionato terminerà al fotofinish.

 

Reja ha confermato il modulo precedentemente accennato (3-5-2).
Modulo utilizzato solo una volta dal tecnico goriziano e che ha portato a una pesante sconfitta (ben 5-1 contro il Palermo).
I bianco-celesti non vincono dal lontano 2003 contro la vecchia signora e stasera il popolo bianco-celeste spera di sfatare questa maledizione.

 

La squadra di Conte giocherà con un aggressivo 4-3-3.

Sono ben 523 i minuti collezionati di imbattibilità da Gianluigi Buffon nella porta bianco-nera, la Juventus infatti non subisce reti da ben 5 partite.

Lichtsteiner, Bonucci, Barzagli e Chiellini faranno parte della linea difensiva bianco-nera,al centrocampo ci sarà il terzetto composto da Vidal, Pirlo e Marchisio. Per quanto riguarda la parte offensiva, ci sarà Quagliarella come punta centrale ad assaltare le difese bianco-celeste insieme a Pepe e a Vucinic che giocheranno di lato.

 

I bianco-celesti (ai quali mancano ben 5 titolari) scenderanno in campo con Marchetti tra i pali.
La linea difensiva sarà formata da Diakitè,Cana e Biava . I 5 centrocampisti da sinistra sono rispettivamente: Gonzalez,Brocchi,Ledesma,Matuzalem e Scaloni. Rocchi unica punta con Mauri trequartista.

 

L’arbitro disegnato per questa sera è Damato.

 

La Lazio all’andata è uscita sconfitta per 1-0. Tra poche ore si saprà quale delle due deterrenti porterà a casa i 3 punti o se usciranno entrambi con 1.

Puoi commentare, o collegare il post sul tuo sito.

Commenta