Fiorentina-Lazio 2-0/ Rabbia e accuse Gol regolare di Mauri, l’arbitro annulla


Dopo il rigore sbagliato di Mati Fernandez, viola in vantaggio grazie ad un tiro imparabile di Ljajic dal limite in pieno recupero

FIRENZE – La Lazio lascia Firenze con una sconfitta che fa male e apre una settimana di polemiche. La squadra era nervosa e forse nel primo tempo ha concesso troppo alla Fiorentina, ma la partita è stata decisa da alcuni episodi: tutti contro la Lazio.

L’arbitro Bergonzi ha annullato un gol regolare di Mauri, che aveva rimesso il risultato in parità dopo il capolavoro da fuori area di Ljajic. Un altro episodio è sotto accusa: il fallo di mani di Cuadrado, che poteva essere punito con un calcio di rigore e invece l’arbitro ha lasciato correre. La Lazio si è innervosita e ha chiuso in nove con le espulsioni di Ledesma e Hernanes.

LA PARTITA

La Lazio parte molto attenta, arretrata, con Hernanes e Gonzalez che non salgono. Soffre il possesso di palla e il palleggio della Fiorentina, che riesce ad arrivare a ridosso dell’area biancoceleste senza tuttavia creare nette azioni da gol. Su cross dalla destra di Konko, Tomovic anticipa in extremis di testa l’accorrente Klose e allontana il pericolo. Partita equlibrata. La Lazio spinge, ma non si sbilancia. La Fiorentina non si espone al contropiede. Al 17° su cross dalla destra di Cuadrado, esce basso Bizzarri e blocca con sicurezza. Poco prima Candreva se ne va sulla destra ma poi si allunga troppo il pallone, trascinandoselo sul fondo. 20° gran parata di Bizzarri su punizione calciata a giro da Pasqual, che poi però sbatte contro il palo e si fa male. Soccorso, torna in gioco. 24° Konko su Pasqual, rigore per la Fiorentina. La decisione sembra corretta. Mati calcia sul palo. 30° Gonzalez e Hernanes restano molto arretrati, la Lazio fatica a rendersi pericolosa. La Fiorentina fa la partita. 45° nel pieno recupero Ljajic dal limite, destro a giro imparabile: 1-0-

LA RIPRESA

La Lazio torna in campo con un atteggiamento più offensivo. 14°della ripresa: segna Mauri e il gol è buono, ma l’arbitro annulla. La partita si innervosisce. Bergonzi espelle prima Ledesma e poi Hernanes. Lazio in nove e sotto di un gol, vittima di episodi molto discutibili. 44° Toni si gira e batte a colpo sicuro 2-0 per la Fiorentina. Finita. La Lazio esce sconfitta, ma a testa alta dal match con la Fiorentina.

Così in campo

Fiorentina (3-5-2): Viviano 6, Tomovic 6, Gonzalo 7, Savic 6.5, Cuadrado 6.5 (40′ st Aquilani 6.5), Mati Fernandez 5 (17′ st Migliaccio 6), Olivera 6, Borja Valero 6.5, Pasqual 6, Ljajic 7 (22′ st Toni 7), Jovetic 6. (89 Neto, 12 Lupatelli, 3 Hegazy, 16 Cassani, 92 Romulo, 17 Seferovic, 18 Della Rocca, 19 Llama, 9 El Hamdaoui ). All.: Montella 6.5.
Lazio (4-1-4-1): Bizzarri 6, Konko 5, Biava 5.5, Dias 5, Lulic 6, Ledesma 4.5, Candreva 5.5 (43′ st Kozak sv), Hernanes 4, Gonzalez 5.5 (33′ st Rocchi sv), Mauri 6 (32′ st Brocchi sv), Klose 4.5. (84 Carrizo, 95 Straicosha, 2 Ciani, 5 Scaloni, 9 Rocchi, 23 Onazi, 26 Radu, 27 Cana, 32 Brocchi, 39 Cavanda, 99 Floccari). All.: Petkovic 5. Arbitro: Bergonzi di Genova 4.5. Reti: pt 45′ Ljajic; st 45′ Toni. Angoli: 4-3 per la Fiorentina. Recupero: 2′ e 4′. Espulsi: 30′ st Ledesma per doppia ammonizione, 37′ st Hernanes per gioco falloso. Ammoniti: Gonzalo per proteste, Tomovic, Lulic, Dias, Olivera per gioco falloso. Spettatori: 20.287, incasso 335.439 euro (paganti 6759, incasso 140.111; abbonati 12.636, quota 176.703, voucher 892, quota 18.625). Note: al 27′ pt la Fiorentina fallisce un rigore con Mati Fernandez che colpisce il palo.

I gol
45′ pt : Azione manovrata della Fiorentina, al limite dell’area laziale Jovetic serve Ljajic che elude il controllo della difesa avversaria e scarica col destro un gran tiro che trafigge Bizarri all’incrocio dei pali.

45′ st: Il nuovo entrato Aquilani fa partire da fondo campo un preciso assist per Toni che si gira splendidamente e realizza il 2-0 definitivo.

Puoi commentare, o collegare il post sul tuo sito.

Commenta